Versamento M.AV Inps: come verificare la correttezza dei dati

I contributi della collaboratrice domestica si versano attraverso il bollettino M.AV elettronico pre-impostato dall’Inps.

Tale M.AV Elettronico viene normalmente inviato dall’Inps tramite posta ordinaria.

E’ bene sapere che il M.AV non contiene il versamento obbligatorio destinato alla Cassa Colf , nonchè eventuali festività o lavoro straordinario effettuato dalla collaboratrice domestica. Quindi come faccio a modificare il M.AV ed effettuare un versamento corretto?

Tutte le più comuni operazione ( modifica, stampa ricevuta di quietanza o altro ) si effettuano direttamente nel sito dell’inps.

Durante la modifica è importante verificare:

  1. le ore ( comprensive di eventuale malattia contrattuale, ferie, lavoro straordinario e festività );
  2. le settimane retribuite;
  3. la retribuzione oraria ( comprensiva di 13ma ed eventuali vitto e alloggio);
  4. Il versamento alla cassa colf ( Cod. Org. F2 );
  5. Data cessazione ( in caso di fine rapporto ).

Per verificare se tutte le settimane retribuite nel trimestre sono state correttamente versate è bene sapere che:

  • per codice “1” si intende settimana retribuita;
  • codice “0”settimana non retribuita;
  • codice “2” settimana di mancato preavviso retribuito in caso di cessazione del rapporto di lavoro.

Per qualsiasi informazione per un’elaborazione corretta del M.AV elettronico contattateci: agenzia.s.s.o@gmail.com oppure Tel. 02 7606791

versamento inps colf badante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *