LAVORO DOMESTICO E MATERNITA’

10/10/2018

La collaboratrice domestica ha comunicato verbalmente al datore di lavoro che è in dolce attesa… che cosa bisogna fare? No Panic…. Innanzitutto la lavoratrice deve consegnare al datore di lavoro il certificato di gravidanza contenente la data presunta del parto (DPP). A questo punto la legge prevede per il congedo obbligatorio che la lavoratrice non potrà più lavorare 2 mesi prima e 3 mesi dopo la nascita del bambino rispetto…

Read More >>