LAVORO DOMESTICO E MATERNITA’

10/10/2018

La collaboratrice domestica ha comunicato verbalmente al datore di lavoro che è in dolce attesa… che cosa bisogna fare? No Panic…. Innanzitutto la lavoratrice deve consegnare al datore di lavoro il certificato di gravidanza contenente la data presunta del parto (DPP). A questo punto la legge prevede per il congedo obbligatorio che la lavoratrice non potrà più lavorare 2 mesi prima e 3 mesi dopo la nascita del bambino rispetto…

Read More >>

La comunicazione all’Inps di sospensione contributiva è obbligatoria?

16/11/2017

“Ho concesso alla mia collaboratrice domestica un periodo non retribuito per andare al paese di origine… tutto a posto: sostituta trovata e  regolarizzata all’inps come sostituzione dell’attuale assunta ……ma è davvero tutto a posto con l’iter burocratico? Normalmente è buona norma far firmare alla lavoratrice l’autorizzazione ad assentarsi dal lavoro (firmato da entrambi) specificando esattamente il periodo di assenza… e ora? Per non ritrovarsi con spiacevoli “sorprese” è bene sapere…

Read More >>